Home Cucina Husky: Una razza molto intelligente ed affascinante.

Husky: Una razza molto intelligente ed affascinante.

9 min read
0
0
3
Husky

Il Siberian husky ha origini molto antiche, veniva allevato in Siberia dal popolo dei ciukci per il traino delle slitte.

Questo popolo orgogliosissimo non si sottomise mai all’autorità russa, che nel 1731 aveva cercato per la prima volta di assoggettarlo alla propria.

A voi piace questa razza?

I Ciukci seppero mantenere la loro indipendenza finché questa non venne riconosciuta ufficialmente dalla stessa Russia nel 1837. Fuggendo, spostandosi velocemente sulle loro slitte, rendendosi inafferrabili, grazie al fatto che disponevano dei migliori cani del nord.

I ciuki erano dei veri e propri allevatori tanto da selezionare accuratamente i loro cani in base all’attitudine al traino accoppiando tra loro solo i migliori esemplari.

In questo modo riuscivano ad ottenere cani veloci.

Forti e con tutte le peculiarità per poter sopravvivere e lavorare in quel clima glaciale e ad ottenere anche una notevole riduzione dell’aggressività sia intraspecifica (cane-cane) che interspecifica (cane-uomo), necessaria per poter lavorare in muta.

Loading...

Il Siberia husky come lo conosciamo noi oggi è figlio di una più moderna selezione effettuata negli Stati Uniti.

All’inizio del 1900 vennero importati in Alaska alcuni esemplari di Siberian husky da un mercante di pellicce di nome William Goosak.

Da questa importazione nacquero i primi allevamenti di Siberian husky negli Stati Uniti grazie al lavoro di Eva Seeley che si occupò di selezionare i cani del grande nord come l’Alaskan malamute.

Negli anni successivi il Siberian husky ebbe molto successo nelle corse con le slitte, ma la sua vera fama arrivò quando in Alaska, nel 1925, scoppiò un’epidemia di difterite e solo grazie ad una staffetta di slitte trainate da Siberian husky si riuscì a far fronte all’epidemia portando in tempo il siero anti-difterico.

Questa staffetta, in cui si distinsero Seppala e due capimuta diventati leggendari, Balto e Togo, prese il nome di corsa del siero.

Il Siberian husky è un cane molto robusto e muscoloso con una struttura elegante e bel proporzionata.

Il cranio del Siberian husky è leggermente arrotondato ed insieme al muso che si restringe verso il tartufo gli danno l’aspetto di un lupo.

Gli occhi del Siberian husky sono leggermente obliqui. E possono essere di colore marrone, ambra, azzurro o eterocromi, cioè con un occhio di un colore e l’altro di un altro.

Loading...

La teoria che i Siberian husky debbano avere gli occhi di colore solo azzurro è dettata da una moda, infatti. Come spiega la famosa addestratrice e allevatrice Valeria Rossi. Quando un allevamento alleva solo Siberian husky con occhi azzurri significa che alleva male e lo fa solo per una questione di moda.

Il Siberian huskyg ha le orecchie piccole, come tutti gli animali da clima freddo, per disperdere meno il calore, portate erette e fornite di pelo.

La coda del Siberian husky è detta a coda di volpe ed è portata a scimitarra e mai arrotolata sul dorso.

Il pelo è di lunghezza media con un doppio strato, uno folto alla base e l’altro un po’ più lungo e meno serrato. Con questa doppia protezione termica il Siberian husky si assicura la giusta protezione dal ghiaccio sul pelo che lo porterebbe ad una ipotermia.

Per quanto riguarda il colore sono ammessi tutti i colori dal nero al bianco totale. Si riscontra una varietà di macchie sulla testa di tipo diverso, inclusi vari disegni che non si trovano in altre razze.

Le misure del Siberian husky vanno dai 53 ai 60 cm per un peso ideale di 28 kg nei maschi. E dai 20 ai 28 cm per un peso ideale di 23 kg nelle femmine.

Loading...

Check Also

Brescia, tentato omicidio: prende a martellate moglie e figlia

Brescia, tentato omicidio: prende a martellate moglie e figlia Per l’uomo sono immed…