Mamma 68enne dona rene al figlio: l’intervento a Verona gli salva la vita

Mamma 68enne dona rene al figlio: Valerio Fantinelli, residente a Marostica, soffriva di una grave insufficienza renale dal 2014. L’uomo per questo motivo doveva recarsi 3 volte a settimana in ospedale per sottoporsi a sedute di dialisi.

Le sue condizioni, però, erano in continuo peggioramento e da qui è cominciata l’estenuante attesa di un donatore compatibile la mamma di Valerio, non ha più voluto essere spettatrice di questa dolorosa realtà.

Mamma 68enne dona rene al figlio: l’intervento a Verona gli salva la vita

Così a 68 anni ha proposto di donare il suo rene. Una volta accertata la compatibilità, Graziella ha subito l’intervento all’ospedale Borgo Trento di Verona, la città in cui abita. Addolorata dalla vita che Valerio stava conducendo, dopo aver verificato la compatibilità, si è subito sottoposta all’intervento per salvarlo. All’ospedale Borgo Trento di Verona hanno scritto insieme un nuovo inizio.

Graziella Cenci e Valerio Fantinelli è una storia commovente, di un legame diventato indissolubile. Lei, casalinga di 68 anni, ha deciso di donare il rene al figlio 50enne, costretto da anni alla dialisi.

L’operazione è avvenuta con successo lo scorso luglio e Valerio dopo un mese di ricovero è tornato a Marostica. Graziella Cenci non si è arresa e anche quando le speranze sembravano scomparse ha poi trovato un nuovo spiraglio, affidandosi allo specialista Luigino Boschiero dell’ospedale Borgo Trento.

Una mamma dà per la seconda volta la vita al figlio, donandogli un rene. La storia a lieto fine arriva dal Veronese. Graziella Cenci, 68enne di Vigasio, ha così salvato Valerio Fantinelli, 50 anni, ormai costretto dalla grave insufficienza renale che lo affliggeva, a sottoporsi a tre sedute di dialisi a settimana. Così malato, l’uomo aveva perso anche il lavoro da metalmeccanico.

La donna, come racconta a 16 anni è arrivata in Italia dall’Argentina, stabilendosi in Veneto. Qui si è sposata ed ha dato alla luce il suo unico figlio, Valerio Fantinelli. L’uomo è potuto tornaro a condurre un’esistenza normale dopo il trapianto del rene donato dalla mamma.

Valerio Fantinelli ha ripreso anche a lavorare dopo l’intervento: fa l’aiuto-cuoco in un ristorante del Veronese.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *